Karin Koch

Karin Koch

Juni sta per compiere 15 anni e vive con il padre in una casa in campagna vicino a Potsdam. I suoi genitori sono divorziati e lei, quando ha avuto l’età per poter decidere, ha scelto di stare con lui. Durante un soggiorno estivo dalla madre a Berlino, la ragazza incontra Sahal, un ragazzo somalo clandestino fuggito dal suo paese. Lui sembra impaurito e scosso e si nasconde in un cimitero.

Da cosa starà scappando? Juni non conosce la sua storia, ma è chiaro che ha bisogno di aiuto. A poco a poco i due si avvicinano, superando l’iniziale diffidenza e le inevitabili difficoltà di comunicazione. Il confronto con Sahal la farà maturare e compiere scelte coraggiose ma estreme, mettendo in crisi i suoi genitori. Fino a dove deve arrivare il senso di responsabilità verso un’altra persona? Qual è il confine tra giustizia e illegalità? Ed è bene fidarsi di qualcuno che conosciamo appena?

Karin Koch
Come fratello e sorella

traduzione di Alessandra Petrelli
216 pagine
euro 15,90
ISBN 978-88-7459-083-4